rotate-mobile
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

"Processione" dei venetisti per il 25 aprile, c'è lo stop dalla questura

Venerdì non è stata autorizzata la manifestazione indetta da Albert Gardin in piazza San Marco. Ma dichiarano che la faranno lo stesso

E' arrivato il divieto, ma è arrivata anche la promessa di "disobbedienza civile" da parte dei venetisti. Il 25 aprile, infatti, non è un giorno come tutti gli altri. Se l'Italia si divide su argomenti come la Resistenza e i partigiani, a Venezia il nodo del contendere si sviluppa su direttrici molto diverse: c'è chi vuole l'indipendenza dal resto dell'Italia e chi invece, come il presidente dell'Anpi Veneto Maurizio Angelini, si proclama contrario a qualsiasi tipo di secessione. Inevitabilmente piazza San Marco diventa terra di conquista, nonostante da anni le manifestazioni politiche siano off limits.

WEEKEND DEL 25 APRILE: TUTTI GLI EVENTI

Per questo motivo la questura di Venezia ha vietato la "processione" che gli autonomisti del sedicente "governo veneto", rappresentato da Albert Gardin, avevano programmato per il giorno della festa del patrono della città. Per tutta risposta Gardin ha dichiarato che il piccolo corteo, si farà. In barba alle prescrizioni della questura. L'inizio fissato alle 15, con camminata dietro a gonfalone marciano e crocifisso. "Noi non siamo in contrapposizione con lo spirito partigiano - ha commentato Gardin - Ma è importante sottolineare come lo Stato italiano abbia nascosto una festa importantissima per lo spirito veneto".

Non è la prima volta che il sedicente presidente della Repubblica Veneta e il suo gruppo, di solito non molto numeroso, scelgono il giorno di San Marco per gesti simbolici che richiamano alla memoria i fasti della Serenissima. Per Gardin quella di sabato prossimo non sarà "una manifestazione politica, ma una celebrazione civico-religiosa nella tradizione della Serenissima". Dopo la processione il gruppo ha annunciato anche raduno spontaneo dei simpatizzanti del cosiddetto "Governo Veneto". Il tutto polizia permettendo, s'intende.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Processione" dei venetisti per il 25 aprile, c'è lo stop dalla questura

VeneziaToday è in caricamento