menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ciao Chiara", in centinaia hanno sfilato a Chioggia per ricordare la giovane che non c'è più

Lunedì sera momenti di commozione durante il corteo che sul lungomare di Sottomarina ha voluto salutare per l'ultima volta la 14enne spirata per un incidente sabato sulla statale Romea

Erano più di 500 lunedì sera a Chioggia, magari con in mano un lumino o una luce per ricordare Chiara Pavanello, la 14enne che sabato sera ha trovato la morte sulla strada statale Romea dopo essere stata travolta da una Volkswagen Polo. La giovane si trovava in compagnia di un'amica, a bordo di una bicicletta elettrica. Intendevano raggiungere il vicino McDonald's, ma ad un certo punto su di loro è piombata l'auto e per Chiara i soccorsi si sono rivelati vani. E' spirata in ospedale, nonostante i disperati tentativi di rianimazione dei sanitari. 

Il corteo

A 48 ore dalla tragedia a Chioggia non si è spenta l'eco di quanto accaduto: lunedì sera sul lungomare c'erano i compagni di classe dell'istituto Cestari-Righi, c'erano gli amici della sua compagnia, c'erano le sue coetanee con cui condivideva gran parte dei pomeriggi. C'erano anche tanti genitori che magari Chiara non l'avevano nemmeno conosciuta, ma che sono stati toccati nel profondo dalla perdita peggiore che una madre o un padre possono subire. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento