menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Gianluca Forcolin (twitter)

Foto Gianluca Forcolin (twitter)

In centinaia marciano in centro a Marcon per chiedere maggiore legalità e sicurezza

Venerdì sera fiaccolata di solidarietà alla vigilessa picchiata da un cittadino nigeriano venti giorni fa. I residenti chiedono lotta più aspra alla criminalità. Nessun simbolo partitico

Erano in circa trecento per chiedere legalità e sicurezza. L'oscurità a Marcon è stata illuminata da decine di lumini venerdì sera, a simboleggiare che i cittadini non intendono voltarsi dall'altra parte. Ad alcune settimane di distanza dall'aggressione di una vigilessa da parte di un cittadino extracomunitario di nazionalità nigeriana, poi accompagnato al Cie di Bari e trasferito nel suo paese natale, nel paese veneziano è stato organizzato un corteo senza simboli di partito. Diversi, però, i rappresentanti politici che hanno voluto essere presenti, compreso il vicepresidente della Regione Gianluca Forcolin.

La vigilessa ha avuto solo la "colpa" di notificare nei giorni precedenti all'aggressione il decreto di espulsione al cittadino nigeriano, finendo nel mirino. La gente ha sfilato per lei, ma anche per chiedere maggiore sicurezza nei confronti dei ripetuti episodi di microcriminalità che hanno caratterizzato la zona. Alla manifestazione anche una delegazione dei cittadini di Quarto d'Altino, paese di residenza della vigilessa ferita. Il corteo è partito da piazza IV Novembre per poi raggiungere il centro civico.

Presenti consiglieri comunali e assessori di maggioranza e di opposizione. Ma è stata la gente comune la vera protagonista. Massiccia, come prevedibile, la presenza dei colleghi della polizia locale della donna aggredita. Il prefetto Domenico Cuttaia è stato invitato dal sindaco, Andrea Follini, a presenziare alla prossima seduta del Consiglio comunale del 29 febbraio per fare il punto della situazione sul fronte della sicurezza. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento