rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca

Educatrici ancora allo scontro col Comune: manifestazione e mobilitazione a marzo

Il primo sabato del mese le insegnanti saranno in corteo contro spostamenti quotidiani e organizzazione del settore. La Fp Cgil: "Non escludiamo di intraprendere le vie legali"

Le insegnanti non indietreggiano. Anzi, rilanciano. Ennesima manifestazione del personale dei servizi educativi dei nidi e delle scuole dell'infanzia del Comune di Venezia: l'iniziativa è stata fissata per il prossimo 4 marzo. La decisione lunedì durante una partecipata assemblea in Sala San Leonardo. Durante la riunione le educatrici hanno ribadito le difficoltà contro cui si stanno scontrando giorno dopo giorno.

"L'amministrazione sta continuando nella scelta di spostare come pacchi postali il personale distruggendo il valore del progetto educativo - dichiara Daniele Giordano, segretario generale Fp Cgil - Questi spostamenti sono stati più di 150 in un mese in media. L’amministrazione continua nella logica del risparmio economico mirando a trasformare le scuole in parcheggi e le educatrici in sorveglianti. Il rapporto numerico tra educatrici e bambini continua a non essere rispettato e vengono date informazioni false alle famiglie secondo cui sarebbero le lavoratrici a rinunciare alla presenza delle supplenti. Le ore di supplenza, autorizzate dalla Giunta, non sono in alcun modo sufficienti. Come Cgil - continua Giordano - stiamo anche valutando gli estremi, visto anche l’accordo con il governo sulle materie di contrattazione, per intentare una causa affinché vi sia l’immediato blocco degli spostamenti".

L’assemblea, quindi, ha approvato all’unanimità una nuova manifestazione il prossimo 4 marzo. Sul fronte dei lavoratori precari rimasti senza contratto, i sindacati annunciano che saranno presenti durante la seduta del Consiglio comunale del 9 febbraio, in occasione della discussione delle mozioni che chiedono alla giunta di assumere il personale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educatrici ancora allo scontro col Comune: manifestazione e mobilitazione a marzo

VeneziaToday è in caricamento