rotate-mobile
Cronaca

"Fermiamo lo stupro", tornano le proteste contro i "mostri" in Laguna

Così vengono definite le navi da crociera dal comitato che si oppone al loro ingresso in Bacino. Il 16 settembre corteo acqueo di protesta nel giorno di partenza di Msc Musica e Costa Favolosa

"Fermare lo stupro". Così gli aderenti al Comitato No Grandi Navi sintetizzano il senso della loro corteo acqueo, indetto per il 16 settembre fino a Punta della Dogana. Nel mirino dell'associazione sono finite le parole del ministro dell'Ambiente Corrado Clini, secondo cui "togliere da Venezia le grandi navi è impossibile". Salvo poi dichiarare che bisogna trovare una soluzione.

 

Sul concetto di "impossibilità" il comitato ha idee diverse: "Forse impedire ai giganti del mare di attraversare la città più fragile del mondo non è possibile per gli appetiti del Consorzio Venezia Nuova che, non pago di aver prosciugato le risorse cittadine per la costruzione del Mose, vorrebbe ora aggiudicarsi anche lo scavo del canale Contorta-Sant'Angelo, regalando alla città nuove masse d'acqua provenienti direttamente dal Canale dei Petroli", si afferma in una nota.

Secondo il comitato allontanare i "condomini galleggianti" (come li chiamò lo stesso ministro Clini) non è solo possibile, ma anche necessario: "Nessuno può far finta di non sapere quanto queste grandi navi inquinino l'aria che respiriamo - continua la nota - Bruciando carburanti pesanti, sporchi, carichi fino al 3,5% di zolfo. Ogni nave emette emissioni pari a quelle di 14mila automobili contemporaneamente". Poi un confronto con la città di Taranto, in questi giorni al centro delle cronache per la vicenda Ilva: "Forse non è un caso che Venezia gareggi proprio con Taranto per il tristissimo titolo italiano di città con più alto numero di tumori alle vie respiratorie", spiegano. Anche se le variabili in questo caso possono essere molteplici.

Il corteo acqueo, nel giorno di partenza di alcune navi da crociera, come la Msc Musica, la Costa Favolosa e la Opera, inizierà a San Basilio per poi arrivare alle Zattere e raggiungere Punta della Dogana alle 15.
 

GRANDI NAVI: BATTAGLIA IN LAGUNA

Il MINISTRO CLINI: "Grandi navi fuori dalla Laguna? Impossibile"

TUTTI I "GRANDI" CONTRO LE GRANDI NAVI: "Orsoni, Zaia, Clini e Cardin"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fermiamo lo stupro", tornano le proteste contro i "mostri" in Laguna

VeneziaToday è in caricamento