menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In corteo fino a Venezia, i lavoratori Eni potrebbero bloccare il ponte

Lunedì 28 luglio manifestazione dei dipendenti dello stabilimento Cracking. Protestano per la ritardata apertura del sito di Marghera

A Venezia ci vogliono arrivare. E da Marghera vogliono partire. Come effettueranno il tragitto è ancora tutto da vedere, ma la possibilità che decidano di percorrere a piedi il Ponte della Libertà, come riporta il Gazzettino, c'è. Sono i lavoratori dello stabilimento Cracking e della Raffineria Eni, in trincea dopo l'annuncio del nuovo amministratore delegato Claudio Descalzi dell'apertura ritardata del primo stabilimento per "problemi burocratici".

I dipendenti, però, pensano esattamente il contrario: che questo periodo di limbo possa nascondere invece qualcosa di peggio. Di qui la decisione di manifestare il 28 luglio prossimo "con modalità da individuare e con il coinvolgimento di tutti i lavoratori del sito prevedendo presidi di tutte le portinerie del Petrolchimico per poi partire tutti assieme in direzione del Consiglio regionale e della Prefettura", recita una nota dei sindacati. Tutti a Venezia, quindi.

"Chiediamo urgentemente un incontro con le istituzioni venete e veneziane e con il ministero dell'Ambiente - continuano i rappresentanti dei lavoratori - Si riconvochino i tavoli di trattativa che hanno prodotto gli accordi per la Bioraffineria e per la riconversione del cracking di Versalis, con la presenza dei team leader dei progetti. L'Eni in questo territorio ha solo creato disoccupazione e incertezza del futuro". Dopo il corteo lagunare, il giorno seguente una folta rappresentanza di dipendenti parteciperà alla manifestazione nazionale a Roma. Assieme ai colleghi degli altri stabilimenti italiani.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento