menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La presidente della Provincia di Venezia, Francesca Zaccariotto

La presidente della Provincia di Venezia, Francesca Zaccariotto

Regione sconfitta sui crediti, la Provincia ora aspetta gli 8 milioni

Accolto il decreto ingiuntivo richiesto dalla presidente Francesca Zaccariotto contro Palazzo Balbi: "Battaglia tra creditori. Noi non dovevamo essere penalizzati"

E' stato accolto oggi, 6 maggio, dal Tribunale ordinario di Venezia, il decreto ingiuntivo richiesto dalla Provincia di Venezia nei confronti della Regione del Veneto per crediti pendenti che ammontano a 8 milioni e 288 mila euro. La somma dovuta alla Provincia si riferisce ai mancati trasferimenti per il finanziamento delle funzioni delegate o conferite, in particolare per l'apprendistato e la formazione professionale, il turismo e la pesca, oltre ad un milione di euro per l'insieme delle funzioni trasferite. L'esito è frutto della collaborazione fra più uffici dell'ente, in primis l'avvocatura provinciale, con la direzione generale, il servizio economico finanziario e gli uffici del lavoro.

La presidente Francesca Zaccariotto si dice "molto soddisfatta di questo risultato, pur nella consapevolezza che il momento è difficile per tutti gli enti locali, anche per la Regione, ente creditore a sua volta nei confronti dello Stato. Ma allo stesso tempo non può essere la Provincia l'ente penalizzato, dopo aver anticipato le somme necessarie per svolgere le funzioni e i servizi previsti, e pagare gli stipendi del personale del turismo".

(Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Albergatori tiepidi sul green pass per le vacanze

  • Cronaca

    Bingo, sale da gioco e Casinò: «Situazione drammatica»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento