rotate-mobile
Cronaca Martellago / Piazza IV Novembre

Lite all'oratorio: crocifisso nel cestino, omelia di fuoco del prete di Maerne

La discussione la scorsa settimana tra i componenti di un gruppo parrocchiale. Don Paolo Magoga dall'altare: "Si è passato il limite. Non è accaduto nel Bronx, sono stati i vostri figli"

Furibonda lite all'oratorio. A farne le spese è il crocifisso appeso alla parete, ritrovato spezzato nel cestino. Comunità religiosa di Maerne di Martellago sotto shock per quanto accaduto, a tal punto che don Paolo Magoga domenica mattina ha dato vita a un'omelia di fuoco contro il comportamento di alcuni giovani delle scuole superiori che si sono macchiati di questo "atto grave".

"Questa croce sull'altare ricorda le umiliazioni subite da Gesù per mano degli uomini, in questa comunità si è verificato un atto gravissimo", ha dichiarato il parroco, come riporta Il Gazzettino. Una mancanza di rispetto, ha continuato il prete, anche per i volontari dell'oratorio di San Domenico Savio, dove la scorsa settimana si è verificata la zuffa.

Invano gli animatori hanno tentato di riportare la calma. Sono volati insulti e anche qualche sputo. Al termine della baraonda, poi, ci si è accorti del crocifisso spezzato a metà nel cestino. "Ciò non è accaduto nel Bronx - ha aggiunto don Paolo - ma nella civilissima Maerne. L'hanno fatto i vostri figli", ha spiegato, mettendosi a disposizione per chiarire la questione con chi si è macchiato dell'atto vandalico e i suoi genitori.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite all'oratorio: crocifisso nel cestino, omelia di fuoco del prete di Maerne

VeneziaToday è in caricamento