Traffico di cuccioli: fermata auto con 8 maltesi, multa 17mila euro

Scoperti a Chioggia, stavano viaggiando dalla Romania in direzione Ancona. Denunciati due romeni, gli animali sono stati confiscati e stanno bene

Cagnolini trasportati illegalmente e in violazione alle norme di sicurezza: una cucciolata di otto maltesi destinati al mercato nero è stata salvata dalla polizia locale di Chioggia, lungo la Romea, in territorio di Valli di Chioggia. La pattuglia ha fermato nei giorni scorsi un autocarro con a bordo due persone di nazionalità romena: nel cassone aperto del mezzo, all'interno di due trasportini e in mezzo ad altro materiale, sono stati trovati gli animali. Viaggiavano in condizioni precarie e in balia delle intemperie, provenienti dell'est europeo e diretti ad Ancona.

I veterinari dell'Asl 14 hanno accertato che i cuccioli sono tutti di età inferiore alle dodici settimane: erano privi del previsto microchip e scortati da passaporti per animali da compagnia palesemente contraffatti. Gli animali sono stati sottoposti a sequestro amministrativo finalizzato alla confisca e poi affidati al rifugio dell'associazione Protezione Animali di Sant'Anna. I due romeni, un trentunenne e un ventiseienne, sono stati denunciati per possesso di certificazioni falsificate, anche queste sottoposte a sequestro.

Lunga la serie di violazioni amministrative di cui dovranno rispondere: trasporto di animali privi del sistema di identificazione individuale tramite microchip o tatuaggio nonché privi di regolare "passaporto" e vaccinazione antirabbica; trasporto di animali non idonei al viaggio, procurando loro sofferenze inutili, in assenza delle prescritte istruzioni scritte circa la somministrazione di alimenti e acqua; mancanza dell'autorizzazione da trasportatore "di tipo 2" perché mai rilasciata; mancanza del certificato di omologazione del veicolo perché mai rilasciato. Per un totale di quasi 17 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento