menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prestazioni sanitarie al Cup nel Veneziano: ora visite ed esami si prenotano in farmacia

"Vogliamo offrire alla popolazione la facoltà di prenotare le analisi secondo i criteri di vicinanza geografica, vicinanza temporale e minor costo, oltre che maggior comodità"

Una vera e propria rivoluzione è in atto da aprile, nel comprensorio dell'Asl 3 Serenissima, in tema di prenotazioni di visite, esami e prestazioni sanitarie al Cup. In più di 100 farmacie aderenti a Federfarma Venezia, è attivo il Centro Unificato di Prenotazione integrato, pubblico-privato, che permette ai cittadini di prenotare gratuitamente e direttamente “sotto casa”, in strutture sanitarie pubbliche e private convenzionate (ospedali, case di cura, poliambulatori, centri medici e laboratori di analisi).

Presto sistema esteso a tutta la provincia

Per il momento il servizio è attivo solo nel comprensorio dell'Asl 3 Serenissima, ma si prevede nel breve termine un’estensione a tutto il territorio provinciale (includendo l’area dell’ASL 4 ovvero San Donà di Piave, Portogruaro e il litorale). L’iniziativa completa il servizio delle farmacie veneziane come primo presidio sanitario sul territorio, e soddisfa le richieste dei pazienti. “Con il Cup integrato mettiamo al centro del sistema sanitario il cittadino e le sue esigenze, trasformando la farmacia in ‘farmacia dei servizi’ – spiega il presidente dell’associazione veneziana Titolari di Farmacia, Andrea Bellon -. Vogliamo offrire alla popolazione la facoltà di prenotare le visite secondo i criteri di vicinanza geografica, vicinanza temporale e minor costo. Soprattutto potremo mettere ancor più la nostra professionalità al servizio di persone con problemi o handicap e degli anziani, accompagnandoli nel loro iter curativo, in collaborazione con le Asl e le strutture private. Quando il servizio sarà a regime, contiamo di aiutare a ridurre drasticamente, se non di porre fine, all’annoso contrasto tra pubblico e privato”.

Come funziona

Attraverso la prenotazione in farmacia con il Cup integrato, l’utente decide facendo una scelta in base alle disponibilità proposte, comparando la prima data utile, la vicinanza, il costo e le referenze specialistiche e strumentali delle varie strutture sanitarie. Operando nel totale rispetto della normativa sulla privacy, il servizio è gratuito e la prestazione prenotata in farmacia è pagata direttamente nella struttura prescelta. La sfida è centrata su due obiettivi vitali per la salute in ambito territoriale: ottimizzare i setting assistenziali, e calmierare i costi delle prestazioni, creando un circolo virtuoso che permetta inoltre di ridurre i tempi delle liste di attesa. L’intera gestione amministrativa è a carico dell’organizzazione del sistema-Federfarma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento