menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calimani finisce nella black list di Radio Islam: "Informatore Mossad"

Il nome del docente di Ca' Foscari, ebreo, sarebbe comparso in una lista di "pericolosi informatori" dell'agenzia di intelligence israeliani

A pensarci verrebbe quasi da sorridere: un docente di Ca' Foscari inserito nella "black list" di una sedicente associazione che si presenta come promotrice di "relazioni tra l'occidente e il mondo arabo islamico". Lui è Dario Calimani, ebreo, e non è nuovo a questo genere di intimidazioni che lui stesso liquida come episodi di puro antisemitismo, né più né meno. La Nuova Venezia racconta che, venuto a conoscenza della notizia, sarebbe scoppiato in una risata.

Ma per qualcun altro la faccenda è più che seria: la procura di Roma avrebbe aperto un fascicolo in relazione alla diffusione di questa lista di personalità di religione ebraica apparso sul sito "Radio Islam", che avrebbe messo in fila una serie di nomi accusati di essere "pericolosi informatori di Mossad", agenzia di intelligence israeliana. I reati ipotizzati dalla procura, per il momento contro ignoti, sarebbero di minaccia e diffamazione con l’aggravante dell’odio razziale.

In realtà si tratterebbe di una lista originariamente compilata nel 2001 dal sito nazista "Storm Front", ora ricomparsa. Ne fanno parte alcuni "ebrei influenti in Italia", soprattutto imprenditori, intellettuali e giornalisti. A dimostrazione, come dice lo stesso Calimani, che la cultura antisemita è più diffusa di quanto si pensi: "Ricordo che nella vita c’è chi crede alle scie chimiche e che Israele finanzi l’Is - ha dichiarato alla Nuova Venezia - Quindi c’è sempre qualcuno su cui fare presa. Di conseguenza i rischi sono molto elevati per le persone. Io rido perché non resta altro che l’ironia contro l’odio verso gli ebrei".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento