"Comportamenti rischiosi e anti-sportivi", daspo a 20 ultras della Fermana e del Venezia

Provvedimenti del questore in seguito a due diversi match. Marchigiani trovati con mazze nei furgoni. Tre supporter arancioneroverdi cercavano di raggiungere la curva avversaria

Dopo meno di una settimana dagli incontri che si sono disputati a Portogruaro fra il Mestre e la Fermana e al Penzo tra il Venezia ed il Cesena, il questore di Venezia ha firmato un totale di 20 daspo, provvedimenti che saranno notificati ai rispettivi destinatari nelle prossime ore. Oltre ai 17 ultras della Fermana, identificati subito dopo la partita di sabato scorso e trovati in possesso di mazze e bastoni, il questore ha infatti sanzionato anche tre tifosi del Venezia, che ha giocato lo stesso giorno contro il Cesena.

"Scintille" prima di Venezia-Cesena

Per questi tre la motivazione è diversa: "Durante l’incontro di serie B Venezia-Cesena - si legge in una nota diffusa dalla questura - hanno tenuto comportamenti contrari alla norma sulle manifestazioni sportive. In particolare, prima dell’inizio dell’incontro, un gruppo di tifosi veneziani ha cercato di raggiungere il settore ospiti (curva nord) con il chiaro intento di venire allo scontro con la tifoseria avversaria, nonostante le forze dell’ordine fossero già schierate per impedire i contatti tra le due".

WhatsApp Image 2018-02-01 at 14.27.55-2

Indagini su altri possibili provocatori

Pesanti le misure: dai 3 ai 5 anni per i non recidivi e dai 5 agli 8 anni per coloro che erano già stati gravati dal divieto. Intanto continuano gli accertamenti degli investigatori della Digos e della polizia scientifica: obiettivo è "l'identificazione degli altri ultras del Venezia e di quelli del Mestre che, travisati, sabato 27 gennaio, hanno cercato lo scontro con la tifoseria ospite durante la partita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento