I daspo urbani continuano a salire: notificato il centesimo provvedimento

Stavolta a finire nel mirino una donna che si fingeva volontaria e raccoglieva offerte

Dal 19 giugno, giorno in cui è entrato in vigore il nuovo regolamento di polizia e sicurezza urbana, ad oggi sono arrivati a cento i daspo urbani impartiti dalla polizia locale di Venezia. Proprio oggi il nucleo di pronto impiego ha provveduto a notificare il centesimo ordine di allontanamento. 

Ad essere colpita dal provvedimento è stata una cittadina romena di 32 anni che, nella zona del teatro Goldoni, stava tentando di truffare i passanti raccogliendo denaro per la creazione di un centro di assistenza per bambini disabili inesistente. A carico della donna, oltre al  daspo, sono state elevate multe per 450 euro. Con la recidiva scatterà la richiesta al questore per l'emissione del divieto di accesso alla città storica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento