Aggressioni / Jesolo

Furti e rapine a Jesolo, daspo per una banda di cinque adolescenti

La misura emessa dal questore impone il divieto di frequentare le aree e i locali della movida per un anno. Inoltre sono stati denunciati per il reato di rapina

La questura di Venezia ha emesso cinque "daspo Willy" nei confronti di altrettanti giovanissimi accusati di aver compiuto, di recente, vari furti e rapine a Jesolo. Le indagini sono partite da tre denunce presentate al commissariato locale dalle vittime degli episodi. In questo modo sono state ricostruite le scorribande del gruppetto, che di sera, muovendosi nella zona centrale della "movida", avrebbe aggredito giovani passanti, rubandogli soldi, oggetti di valore e abiti di marca. Nei giorni successivi gli agenti della divisione anticrimine e del commissariato sono riusciti a identificare gli aggressori - tutti minorenni - sia grazie alle testimonianze delle vittime sia tramite la visione delle registrazioni delle telecamere.

Per i cinque responsabili è scattata la denuncia penale per il reato di rapina. Inoltre, come detto, nei loro confronti è stato emesso il daspo Willy: un provvedimento che prende il nome da Willy Monteiro Duarte, ragazzo romano pestato a morte dai bulli nel 2020 per aver tentato di difendere un amico. La misura, introdotta nello stesso, anno, è pensata per contrastare «la movida violenta e le aggressioni giovanili», e consente di disporre il divieto, per soggetti ritenuti pericolosi, di frequentare determinate aree urbane e locali pubblici. In questo caso, al gruppetto di adolescenti è stato vietato l’accesso al litorale di Jesolo e a tutta l'area della movida per il periodo di un anno.

Le misure preventive di questo tipo, emesse direttamente dalla questura (e quindi non dall'Autorità giudiziaria) sono in aumento. Dall’inizio del 2024, ad esempio, il questore di Venezia ha emesso 35 avvisi orali (rispetto ai 26 dello stesso periodo dell’anno precedente) e 26 divieti di accesso ad aree urbane ("Dacur").

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e rapine a Jesolo, daspo per una banda di cinque adolescenti
VeneziaToday è in caricamento