rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

I dati aggiornati sul coronavirus

Gli ultimi aggiornamenti sul contagio in Veneto e provincia di Venezia, ricavati dal bollettino di Azienda Zero della mattina di giovedì 2 aprile

Il bollettino Covid-19 emesso la mattina di giovedì 2 aprile da Azienda Zero riporta due decessi in più nell'area veneziana, uno avvenuto all'Angelo di Mestre e uno a Dolo. Sono leggermente aumentati i ricoveri (il totale in provincia al momento è di 301 persone in cura, tra ospedali e strutture convenzionate), ma non quelli in terapia intensiva, che sono 56, uno in meno di ieri. Il dato delle terapie intensive è stabile o in lieve calo un po' ovunque: il totale del Veneto è 345, tre in meno rispetto a ieri.

All'Angelo di Mestre sono ricoverati 59 pazienti, al SS. Giovanni e Paolo di Venezia 19, a Mirano 10, al covid-hospital di Dolo 104, a Jesolo 62. A Villa Salus (Mestre) sono ricoverate 31 persone e alla casa di cura Rizzola  di San Donà 16: in queste due strutture vengono trasferiti pazienti non gravi, o comunque che hanno superato la fase acuta del Covid-19.

I casi attualmente positivi al coronavirus sono 1107 in provincia di Venezia, 51 più di ieri. Se a questi si sommano i negativizzati (106) e i morti (80), si ottiene il numero del totale dei tamponi positivi dall'inizio dell'epidemia, cioè 1293. A Padova i positivi attuali sono 2173, a Treviso 1355, a Verona 2182, a Vicenza 1272, a Belluno 445, a Rovigo 135. In tutta la regione Veneto i positivi attuali sono 8911 (+363 rispetto a ieri), a cui, sommando i morti (532) e i negativizzati (668), si ottiene il totale dei casi positivi dall'inizio dell'epidemia: 10.111.

Sono più di mille (1001, per la precisione) le persone dimesse dagli ospedali di tutto il Veneto dopo essere state curate per Covid-19, numero calcolato a partire dal 21 febbraio.

Infine, il dato sui soggetti in isolamento domiciliare, cioè i positivi e i loro contatti: sono 20.278 in tutta la regione, 4371 in provincia di Venezia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I dati aggiornati sul coronavirus

VeneziaToday è in caricamento