Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Positivi nelle scuole: 56 casi e 908 studenti in quarantena, un solo focolaio

Sono i dati riferiti al territorio Ulss 3. Il dg Contato: «Niente contagi ma singole positività significa scuola sicura. Casi soprattutto in età scolastica non immunizzabile: il vaccino funziona»

A una settimana dall’inizio delle lezioni, l'azienda Ulss 3 conta 56 casi di positività al coronavirus nelle scuole, di cui 55 alunni e un docente, distribuiti in 55 classi di 47 istituti. Dei 55 studenti positivi, 18 frequentano le scuole materne, 15 le elementari, 14 le medie e 8 le superiori. I contatti sono stati isolati e 908 alunni sono stati messi in quarantena (286 delle materne, 235 delle elementari, 264 delle medie e 123 delle superiori), oltre a 67 insegnanti.

Secondo il direttore dell'Ulss 3, Edgardo Contato, i dati «confermano l’importanza della vaccinazione poiché la maggior parte dei positivi hanno meno di 12 anni, quindi bambini e ragazzini non ancora vaccinabili». Altro fattore importante è che «la buona prassi anti virus adottata a scuola porta quasi all’azzeramento dei focolai». Al momento la quasi totalità del personale scolastico è immunizzata (oltre il 95%) e la percentuale è molto alta anche tra i diciannovenni (89%). Bene anche la fascia degli over 19, che ha superato l’80%, mentre quella dei ragazzi tra i 12 e i 18 anni ha raggiunto al momento il 50% di copertura.

Intanto si è svolto un webinar, gestito dall'azienda sanitaria, che ha riunito virtualmente insegnanti, presidi, provveditore, referenti Covid e tecnici della prevenzione, in tutto 400 partecipanti: l'appuntamento, come spiegato il direttore dei servizi socio sanitari Massimo Zuin, è utile per «dare un segnale di presa in carico e di monitoraggio per tutto il settore educativo. Questo avviene affinché la didattica a distanza, per il bene di tutti gli studenti, diventi  solo un ricordo dell’anno passato». Durante il seminario è stato dato riscontro anche degli esiti dei tamponi salivari somministrati la scorsa settimana al liceo Majorana di Mirano e all’istituto Furlan di Spinea, nell’ambito del progetto sperimentale sulle scuole sentinella: tutti i 141 ragazzi sono risultati negativi al primo giro di screening contro il Covid.

I tecnici della prevenzione hanno ricordato anche le nuove regole per quanto riguarda la quarantena degli studenti e del personale, come i giorni di isolamento, che da 10 per i non vaccinati scendono a 7 per i vaccinati. Molti docenti sono intervenuti per porre delle domande come quelle su green pass a scuola, regole per l’attività musicale, igienizzazione dei libri scolastici o distribuzione della merenda. Il "team scuola covid" è in contatto con i referenti covid scolastici, gli insegnanti, i dirigenti e le famiglie attraverso il numero verde e il numero WhatsApp dedicati, il sito web aziendale e una pagina Facebook.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivi nelle scuole: 56 casi e 908 studenti in quarantena, un solo focolaio

VeneziaToday è in caricamento