Bollettino Covid-19 dell'11 aprile sera: i dati aggiornati

Gli aggiornamenti di Azienda Zero per il Veneto e la provincia di Venezia. Cinque decessi, ricoveri stabili

Sono registrati cinque decessi nel bollettino Covid-19 emesso da Azienda Zero la sera di sabato 11 aprile. Si tratta di persone tutte molto anziane: tre donne di 93 anni, rispettivamente di Marghera, Chioggia e Spinea, e un uomo di 85 anni di Camponogara, morti all'ospedale di Dolo; e un ottantunenne di Favaro, che era invece ricoverato dall'Angelo di Mestre. Sono tutti deceduti l'11 aprile eccetto l'uomo di Camponogara, il cui decesso risale a ieri. Altre tre anziane donne, invece, sono morte in casa di riposo, tutte a Fiesso.

Negli ospedali veneziani, come in quelli del resto della regione, la situazione rimane relativamente stabile: sono attualmente ricoverate 265 persone, di cui 41 in terapia intensiva. Ci sono 43 pazienti in cura all'Angelo di Mestre (13 in terapia intensiva), 18 al SS. Giovanni e Paolo di Venezia (6), 8 a Mirano (6), 93 a Dolo (10), 1 a Chioggia, 47 a Villa Salus, 1 a San Donà, 45 a Jesolo (6), 9 alla Casa di cura Rizzola di San Donà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco invece i dati sui contagi: in provincia di Venezia sono registrati 1931 casi di tampone positivo al coronavirus (+48 rispetto al bollettino di stamattina), di cui 1273 attualmente positivi, 123 morti e 535 negativizzati. In tutta la regione Veneto i casi sono 13.891 (+123), di cui 10.713 attualmente positivi, 852 morti e 2326 negativizzati. Infine, risultano 18.111 persone in isolamento domiciliare, di cui 3290 in provincia di Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carte false per mantenere in famiglia la licenza di taxi acqueo: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento