menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cellulare alla guida, aumentano gli incidenti nel 2017. Cresce numero di ubriachi al volante

Dati riportati dalla polizia stradale di Venezia e dai distaccamenti di San Donà e Portogruaro. Domenica si celebra la "Giornata Mondiale in memoria delle vittime della strada"

Domenica si celebra la "Giornata Mondiale in memoria delle vittime della strada", un momento di ricordo e riflessione che viene dedicato ogni anno, la terza domenica di novembre, alle vittime di incidenti e ai loro familiari, proclamato per la prima volta dall’Onu nel 2005, per contribuire al cambiamento delle abitudini negative degli automobilisti. In ottica sensibilizzazione, la Polstrada ha diramato i dati relativi agli incidenti occorsi nei primi dieci mesi del 2017, oltre ad organizzare iniziative in collaborazione con le aziende sanitarie del Veneziano.

Sette incidenti mortali

A livello provinciale gli incidenti stradali rilevati dalla sezione Polizia Stradale di Venezia e i dipendenti distaccamenti di San Donà di Piave e Portogruaro nei primi 10 mesi di quest’anno sono stati 7 con esito mortale, 155 con feriti e 244 con soli danni, con una leggera flessione rispetto allo stesso periodo del 2016.

Distrazione alla guida l'infrazione più frequente

Tra le infrazioni più frequenti sono da segnalare le distrazione alla guida, ossia l'uso del cellulare al volante, l'eccesso di velocità e il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza, che nel complesso ricoprono il 41,5% delle cause di sinistri. Anche a livello provinciale tali tendenze vengono confermate considerato che da inizio anno sono stati contestati: 1042 verbali per eccesso di velocità quasi come l’anno precedente e 475 verbali per il mancato uso delle cinture di sicurezza con un aumento di circa il 17% rispetto al 2016. In aumento anche i conducenti fermati col cellulare alla guida, con 424 infrazioni rilevate. In leggero aumento anche le guide in stato di ebbrezza alcolica, anche a fronte di un aumento dei controlli, con 15234 conducenti controllati con etilometro e/o precursori.

Iniziative nei corsi pre-parto

Visti i tragici eventi che hanno coinvolto bambini e giovanissimi a bordo di veicoli, grazie alla collaborazione con i reparti di Ostetricia e Ginecologia degli ospedali di Mestre, San Donà di Piave e Portogruaro, la polizia stradale di Venezia ha avviato e sviluppato una serie di incontri inseriti nella programmazione dei corsi preparto rivolti alle future mamme e papà, per sensibilizzarli sul trasporto in sicurezza dei bambini all’interno dei veicoli e le regole generali sulla sicurezza stradale quando si trasportano bambini o minori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento