rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Industria edile, crescita negli investimenti ma crolla del 10% il numero dei lavoratori

I dati sono stati riportati nel 15. rapporto di Ance Veneto. Anche nel 2017 ci si aspetta il trend positivo, ma a preoccupare è la condizione dei lavoratori, con tagli continui

L'industria delle costruzioni del Veneto continua a mostrare segnali di debolezza, nonostante nel 2016, per la prima volta dopo 10 anni, gli investimenti siano tornati lievemente a crescere: +0,6% rispetto al 2015. Un dato al quale, però, fa da contraltare l'improvvisa accelerazione del calo degli occupati, meno 14mila lavoratori nel solo 2016 (-10%), la continua diminuzione del numero delle imprese (-10.700 dal 2008 pari al 17,2%) e lo stallo dei lavori pubblici di importo medio-piccolo, frenato dall'incertezza prodotta dagli ultimi cambiamenti normativi come il codice degli appalti.

Le difficoltà dell'industria delle costruzioni sono state evidenziate dal 15. Rapporto congiunturale realizzato dal Centro studi di Ance Veneto, l'associazione regionale dei costruttori edili. Il lieve aumento degli investimenti registrato nel 2016 dovrebbe consolidarsi anche nei prossimi mesi, con una stima di crescita a fine 2017 di un ulteriore +0,7 per cento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Industria edile, crescita negli investimenti ma crolla del 10% il numero dei lavoratori

VeneziaToday è in caricamento