Cronaca

Mantovani batte cassa e chiede 17 milioni al Cvn: decreto ingiuntivo del tribunale

Sono 13,5 milioni di euro che si aggiungono ad una prima cifra già reclamata in precedenza. Il Consorzio Venezia Nuova deve pagare entro quaranta giorni, ma può fare ricorso

Nuovo capitolo riguardante i "conti" del Mose: venerdì, infatti, il tribunale di Venezia ha emesso il secondo decreto ingiuntivo contro il Consorzio Venezia Nuova, intimandolo a pagare entro quaranta giorni la somma di 13,542 milioni di euro a Co.Ve.La., impresa che fa riferimento alla Mantovani, cifra che va a sommarsi ad un precedente decreto già emesso. L'importo complessivo ora è di circa 17 milioni di euro.

Commenta l'amministratore di Mantovani, Maurizio Boschiero: "Auspichiamo che il Cvn provveda all’integrale pagamento entro i termini indicati dal tribunale senza esercitare alcuna opposizione e favorire pertanto la ripresa delle attività lavorative di cantiere". La parte ingiunta, infatti, ha diritto di opporsi al decreto entro quaranta giorni: scaduto il termine, scatta l'esecuzione forzata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mantovani batte cassa e chiede 17 milioni al Cvn: decreto ingiuntivo del tribunale

VeneziaToday è in caricamento