Quarto d'Altino-Jesolo, degrado sul Sile: luogo di bivacco e discarica a cielo aperto

I residenti lamentano il degrado e l'inciviltà dei cittadini che gettano i rifiuti in mezzo al verde che costeggia il fiume ma anche di nullafacenti che passano le giornate accampati tra i cespugli

I rifiuti abbandonati sugli argini

Tra i fili d'erba si scorge di tutto: un "cimitero" di bottiglie di plastica soprattutto ma anche altri oggetti tra cui un pallone sgonfio e perfino un new jersey buttato tra i cespugli come fosse invisibile.

E' il triste spettacolo che si "ammira" sulle rive del fiume Sile da Quarto D'Altino a Jesolo. La denuncia arriva dai residenti che lamentano una situazione davvero insostenibile, e le foto parlano chiaro: argini di un fiume abbandonati a sè stessi, zona franca per nullafacenti e discarica a cielo aperto per cittadini incivili.

La rabbia è tanta, il degrado, a volte, raggiunge livelli insopportabili: "Questa porcheria - raccontano - affianca anche la pista ciclabile. Tante volte c'è anche gente che bivacca dentro o dietro i cespugli". Uno spettacolo indecoroso che non risparmia i passanti costretti a volte anche a vedere decine di sacchi di immondizia abbandonati a terra. I cittadini sperano che in futuro la situazione possa cambiare, che le amministrazioni comunali diano magari una risposta forte a questi conmportamenti confidando anche nel senso civico e nella coscienza delle persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento