rotate-mobile
Cronaca Caorle

Delfini e tartarughe trovati morti nel Veneziano: dubbi sulle cause

I tre animali acquatici sono stati ritrovati morti nel giro di 48 ore nelle spiagge della provincia di Venezia: un fenomeno insolito che proveranno a spiegare gli esperti

Un fenomeno insolito sta interessando il litorale veneziano: sabato e domenica, infatti, alcuni animali acquatici sono stati ritrovati spiaggiati.

TARTARUGA GIGANTE PESCATA AL LARGO

TRE CARCASSE NEL GIRO DI DUE GIORNI. Come si legge silla Nuova Venezia sabato è accaduto a un delfino e a una tartaruga, ritrovati senza vita sulle spiagge di Caorle. Domenica mattina, invece, stessa sorte è capitata ad un altro delfino rinvenuto morto sulla sabbia di Bibione, in zona Faro.

UN EVENTO "INSPIEGABILE". Una moria che in modo così massiccio e ravvicinato, nel giro di sole 48 ore, desta infatti una certa preoccupazione tra gli esperti chiamati adesso ad esaminare le carcasse per cercare di scoprirne le cause della morte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delfini e tartarughe trovati morti nel Veneziano: dubbi sulle cause

VeneziaToday è in caricamento