menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dichiarazione di Delrio sul tema grandi navi: "I tempi non dipendono dal Governo"

"La situazione adottata è transitoria ma giusta per il momento vista la delicatezza di Venezia", questa la dichiarazione del Ministro che sulle tempistiche promette velocità

"La Commissione Via è indipendente e tecnica: lasciamo che ognuno faccia il suo mestiere». Così il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, ha risposto alle domande dei giornalisti sulla soluzione del passaggio delle grandi navi in bacino San Marco e nel canale della Giudecca, a Venezia. "Faremo più rapidamente possibile - ha aggiunto, parlando a margine di un'iniziativa di Fincantieri - ma i tempi non dipendono dal Governo".

"Stiamo lavorando su Venezia - ha proseguito il ministro - all'esame ci sono diverse soluzioni, alcune delle quali sono alla Via. Viste le sollecitazioni di autorità cittadine e portuali, ci siamo concentrati in particolare sul canale Tresse; ma, per fare un lavoro serio, non possiamo ignorare l'esame delle vecchie soluzioni, se non vengono ritirate. Sappiamo quanto è importante la crocieristica in Adriatico e accelereremo al massimo, come abbiamo garantito a Costa e Brugnaro, avendo in mano tutti i documenti per procedere rapidamente e dare certezze. Ma, anche correndo, naturalmente i documenti devono essere analizzati accuratamente, per la delicatezza di Venezia. Intanto, abbiamo dato all'Autorità portuale la possibilità di presentarsi a Miami con un impegno serio e garantito del Governo". Delrio ha quindi ricordato che in settimana c'è stato un incontro con il ministro Galletti "per accelerare al massimo le procedure Via". "Credo - ha proseguito - che siamo sulla strada giusta. La soluzione transitoria adottata ci sembra seria e ragionevole e c'è stato grande senso di responsabilità da parte di tutti per gestire la situazione. Certamente, nei ragionamenti che stiamo facendo è presente anche la considerazione di adottare limiti qualitativi e non quantitativi: al riguardo, devo parlare con il sottosegretario, per convocare il Comitatone".

"Oggi è una giornata importante - ha concluso riferendosi alla consegna della nuova nave "Koningsdam" da parte di Fincantieri a Carnival - ma dobbiamo fare altri passi avanti, perché sarebbero molto utili per mantenere un mercato delle crociere solido e con prospettive".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento