Cronaca

In quarantena, non può uscire ma i carabinieri lo trovano in tabaccheria: denunciato

Ancora denunce in tutta la provincia. Nei guai una 26enne per una falsa dichiarazione

Aveva il divieto assoluto di uscire di casa, ma i carabinieri lo hanno sorpreso all'interno di una tabaccheria. E' stato denunciato un uomo residente ad Annone Veneto, trovato fuori dalla sua abitazione nonostante fosse in quarantena, non essendo stato sottoposto a tampone per accertarne la positività al Covid-19. E, come lui, sono stati molti altri nelle ultime 24 ore a subire una denuncia. 

A Spinea i carabinieri, durante la mattinata, tra le vie cittadine, hanno denunciato un ambulante, 56enne italiano, perché trovato a svolgere commercio di generi non di prima necessità: è stata quindi proposta la revoca della licenza. A Portogruaro altre due persone sono state fermate in macchina, mentre circolavano senza un motivo valido e a Sottomarina, lo stesso per una 26enne che ha dichiarato che viaggiava per motivi di lavoro e che era impiegata in un supermercato quando, in realtà, con sè aveva nove grammi di eroina. E' stata denunciata anche per il possesso della droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In quarantena, non può uscire ma i carabinieri lo trovano in tabaccheria: denunciato

VeneziaToday è in caricamento