menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba gli attrezzi dal cantiere dell'aeroporto e li trasferisce a Firenze: operaio nei guai

Un 36enne pugliese denunciato per furto aggravato dagli agenti della polizia di frontiera

Approfittava del weekend per insinuarsi nel cantiere del nuovo terminal dell'aeroporto (che si inaugurerà sabato in pompa magna) per rubare materiale che poi "magicamente" rispuntava in un'altra area di lavoro. A centinaia di chilometri di distanza: dove sono in corso i lavori di manutenzione dell'ospedale Civile di San Giovanni di Dio "Torregalli". Il piano è durato finché gli agenti della nucleo giudiziario della polizia di frontiera, di stanza al Marco Polo, non hanno concluso le indagini sui ripetuti furti registrati nell'area aeroportuale. E' stato denunciato un cittadino pugliese di 36 anni: le forze dell'ordine lo ritengono responsabile della sottrazione di diversi macchinari da cantiere. Il valore della refurtiva si aggira sui 10mila euro.


L’indagato è un ex dipendente della ditta impegnata nella costruzione degli impianti idraulici; lo stesso, approfittando della conoscenza dei luoghi e della scarsa presenza di operai durante il fine settimana, si intrufolava all’interno di un ricovero per gli attrezzi per impossessarsi di materiale utile al suo lavoro, per poi trasferire tutto a Firenze. A incastrarlo la perquisizione scattata in collaborazione con la squadra mobile del capoluogo toscano, che ha permesso di recuperare l'intera refurtiva. Riconsegnata al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento