menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciatori under 20 ubriachi sopra l'auto: denunce dopo la partita

Disordini mercoledì notte a Caorle, nel pomeriggio si era giocato il match del "Quattro nazioni" fra Italia e Polonia. Una rissa è stata sedata sul nascere

Non proprio un esempio edificante di "sportività": momenti di confusione sono andati in scena nella notte a Caorle, dopo che nel pomeriggio si era disputata la partita di calcio Under 20 del "Quattro nazioni" tra la nazionale italiana e quella polacca, finita sul pareggio per 2 a 2. All'origine dell'episodio, come spesso accade, qualcuno che ha alzato troppo il gomito e ha perso il controllo. Dopodiché gli animi si sono velocemente surriscaldati, tanto che i protagonisti sarebbero arrivati alle mani, se non fosse stato per l'intervento delle forze dell'ordine.

A dare il via ai disordini alcuni giovani calciatori della nazionale polacca, che si erano recati in serata in un ristorante nel centro del paese a fare un po' di "bisboccia": erano ormai le 2 quando due di loro, ubriachi, sono saliti sul tetto di un’auto parcheggiata all’esterno del locale. Immediata la reazione di altre persone presenti sul posto, tra cui il proprietario del veicolo, visto che la bravata dei due aveva provocato un visibile danno alla carrozzeria: per alcuni istanti i residenti e i giocatori polacchi si sono fronteggiati minacciosamente.

Le cose stavano volgendo al peggio, quando sul posto è intervenuta una pattuglia della sezione operativa navale della guardia di finanza, di passaggio nei dintorni: i militari hanno quindi sedato gli animi, ascoltando le testimonianze dei presenti e identificando i due responsabili, che si sono calmati e hanno ammesso le loro colpe. Per loro la serata si è conclusa con una denuncia per il danneggiamento del veicolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento