menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vende droga fuori dalla discoteca di Noale, un 19enne denunciato

Diverse operazioni dei carabinieri, un altro spacciatore è stato fermato in centro, sempre nella città dei Tempesta. Altri ancora a Mira e Marghera

Noale si dimostra fiorente piazza di spaccio e consumo di droga, almeno stando ai risultati delle operazioni condotte dai carabinieri della compagnia di Mestre nell'ultima settimana: i controlli si sono concentrati soprattutto in parchi e discoteche un po' ovunque nel Veneziano, per un totale di undici denunce, ma è nella città dei Tempesta che si sono ottenuti i risultati più significativi. Nelle vicinanze di una frequentata discoteca noalese, il noto "Night and Day", due giovani veneziani sono stati sorpresi mentre, a bordo di un'auto, vendevano stupefacenti ai ragazzi in attesa di entrare nel locale o appena usciti: uno dei due, 19enne di Spinea, è stato trovato con addosso diverse dosi di marijuana pronte per la cessione e una somma di denaro già raccolta durante lo smercio. Inevitabilmente è scattato il sequestro di quasi 10 grammi di sostanza, dei bilancini utilizzati per calibrare le dosi e dei soldi guadagnati, con conseguente denuncia penale per il pusher.

Stessa sorte per un tunisino residente nello stesso Comune, il 35enne B.A.H., già sospettato di essere il “titolare” di un'attività di piccolo spaccio molto fiorente sulla piazza noalese. Durante la perquisizione, concessa dall'autorità giudiziaria su richiesta dei militari della stazione locale, i carabinieri hanno trovato tangibili riscontri ai loro sospetti, quando da un nascondiglio sono saltate fuori varie dosi di hashish, 6 telefoni cellulari e quasi 3mila euro in banconote di piccolo taglio.

Un terzo spacciatore è stato invece individuato e bloccato a Mira: M.A., 22enne di Dolo, faceva la spola lungo la Riviera, probabilmente rifornendosi a Padova e scandendo le piazze e i ritrovi estivi lungo il canale Brenta. Sottoposto a controllo, addosso gli sono stati trovati 23 grammi di hashish insieme a qualche dose di marijuana, insieme al denaro fin lì raccolto durante la calda serata; tutto sequestrato, il giovane è stato denunciato in stato di libertà. Due invece i denunciati a Marghera, per la violazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di soggiorno in Comune di Venezia: uno dei due è stato anche trovato con un coltello "proibito" nel marsupio.

Sei le persone sorprese alla guida dell’auto con tasso alcolemico fuori dal limite, con denuncia penale e ritiro o sospensione della patente. A corredo dell’attività antidroga, 3 giovanissimi sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanza stupefacente, compresi alcuni sbandati e tossicodipendenti che avevano eletto le vie del centro di Mestre a luogo di consumo di droghe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento