Sette ritiri di patente per guida in stato di ebbrezza, denunce per spaccio e furti

Il bilancio delle attività dei carabinieri nello scorso fine settimana: nel mirino tutto il Veneziano

Craabinieri

Sette gli utenti della strada colti alla guida con il tasso alcolemico oltre il tollerato, ai quali i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno ritirato la patente con effetto immediato, lo scorso fine settimana nel Veneziano. Da record un giovane, con precedenti, sorpreso alla guida a Mestre, ubriaco al limite del coma etilico, senza patente poiché mai conseguita, con l’auto priva di assicurazione e senza revisione, e con un coltellaccio nella portiera.

Spaccio

Due spacciatori sono stati denunciati. Il primo, durante un controllo stradale, mentre tentava di disfarsi di una dose lanciandola dal finestrino. Recuperata la marijuana, i carabinieri hanno scoperto a casa il resto della “partita” del peso totale di quasi 30 grammi, insieme ai classici bilancini e bustine necessari al confezionamento delle dosi. Il secondo spacciatore è stato sorpreso dalla pattuglia Radiomobile al parco Bissuola di Mestre. L’uomo, di origini africane, si aggirava con fare sospetto ed a un controllo è stato sorpreso con 25 grammi di marijuana, pronta allo spaccio.

Furto, ebbrezza, possesso di stupefacenti

Due sono invece i denunciati per i reati di furto a Mirano. Il primo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici, ha approfittato della distrazione della titolare di un grande centro acquisti per appropriarsi di vari capi di abbigliamento, indossati sotto i propri, all’interno di un camerino. L’uomo sorpreso dalla titolare, e dopo gli accertamenti dei carabinieri, è stato identificato e denunciato.

La seconda denuncia è scattata per un tentativo di furto con strappo in un negozio di via Cavin di Sala a Mirano. I carabinieri hanno identificato una donna che aveva sottratto con la forza, e nascosto, uno zaino a uno studente, le cui indicazioni hano permesso di individuare la responsabile e recuperare il maltolto. Una donna del posto è stata identificata e denunciata a Mirano, vicino a un bar, poiché stava creando problemi a causa del proprio stato di ebbrezza. Dopo essersi rifiutata di fornire le proprie generalità ai carabinieri è stata sanzionata per ubriachezza. Tre infine le persone segnalate al Prefetto per consumo di stupefacente, sorprese con modiche quantità di marijuana ma anche cocaina, sottoposte a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento