menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trenta denunce per uso di stupefacenti: "Uno fermato mentre fumava spinello al volante"

Polizia locale di Mira in trincea contro l'abuso di stupefacenti. Nel 2016 sono piovute le denunce, anche a danno di chi si è messo alla guida con tasso alcolemico oltre il limite

Trenta persone denunciate alla Prefettura per assunzione di sostanze stupefacenti nel 2016: in sei casi è scattata pure la denuncia penale perché le stesse sono state pizzicate mentre erano alla guida. La polizia locale di Mira rinforza l’attività di prevenzione e controllo contro l’uso di droga: il contatto con la magistratura è costante e l’attività di pattuglia serale sta dando importanti frutti.

"Quello della guida sotto effetto di sostanze stupefacenti è un fenomeno molto diffuso che stiamo monitorando e contrastando con servizi mirati - spiega il comandante Mauro Rizzi - È un comportamento molto pericoloso: il caso più eclatante è quello di un uomo fermato in Romea dopo un sorpasso azzardato. Abbiamo accertato che stava tranquillamente fumando uno spinello mentre era al volante. In molti casi abbiamo proceduto con il sequestro di sostanze e proprio in questi giorni, inoltre, stiamo portando avanti un’importante attività d’indagine delegata dal pubblico ministero".

Nel corso del 2016 gli agenti della Locale hanno anche denunciato penalmente 6 persone per guida in stato di ebbrezza. Sei sono anche le notizie di reato trasmesse alla Procura di Venezia per problematiche di tipo ambientale, legate principalmente a smaltimenti irregolari. "Ora il corpo di polizia locale - evidenzia il sindaco Alvise Maniero - non è più limitato a fare multe per divieti di sosta e altre attività di questo genere. Si occupa più ampiamente di sicurezza e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Abbiamo scelto di introdurre le pattuglie serali proprio per rinforzare i controlli in tutte le zone, e sempre più spesso gli agenti collaborano con la magistratura per indagini legate alla malavita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento