rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Annone Veneto

Prelievi con la carta di credito rubata: denunciata dopo un furto di oltre 1500 euro

Una donna bloccata dai carabinieri di Annone Veneto: aveva sottratto la scheda ad un 65enne e poi l'aveva utilizzata in sportelli diversi. Trovato anche un minorenne con coltello

Riesce a impossessarsi della carta di credito di un uomo di 65 anni e poi si dà alla pazza gioia, prelevando dagli sportelli bancomat di tre comuni diversi. Alla fine i carabinieri del comando stazione di Annone Veneto sono riusciti a individuare e denunciare la colpevole, una donna di origine romena residente a Conegliano Veneto (Treviso) ma di fatto senza fissa dimora. Il reato di ipotizzato è furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito o di pagamento. La denuncia era stata sporta dalla stessa vittima, residente ad Annone Veneto, che si era resa conto dei ripetuti prelievi di contante avvenuti in alcuni sportelli bancomat situati a San Stino di Livenza, Pramaggiore e Gaiarine (Treviso) per un importo complessivo di 1.550 euro.

Altra operazione è stata svolta dai carabinieri dell'aliquota radiomobile della compagnia di Portogruaro, che hanno controllato e sottoposto a perquisizione uno studente non ancora maggiorenne trovandolo in possesso di un coltello a serramanico con lama lunga 7,5 centimetri. Il minore, condotto agli uffici della caserma di via Castion, dopo le consuete formalità è stato denunciato al magistrato del Tribunale per i minori di Venezia per porto d’armi ed oggetti atti ad offendere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prelievi con la carta di credito rubata: denunciata dopo un furto di oltre 1500 euro

VeneziaToday è in caricamento