Brondolo, denuncia di una donna: "Molestata in una roulotte". Identificate due persone

Intervento dei carabinieri nella frazione di Chioggia martedì sera. Solo uno dei due potrebbe essere l'autore materiale delle molestie sessuali, ma le indagini sono ancora in corso

Una donna ha denunciato nella serata di martedì di essere stata vittima di un episodio di molestie a sfondo sessuale nel territorio di Brondolo, frazione di Chioggia. Nelle ore successive i carabinieri della compagnia locale, oltre che i militari del Nucleo investigativo di Mestre, hanno identificato due sospetti, entrambi di nazionalità marocchina. Secondo le prime ricostruzioni e le parole della presunta vittima, l'aggressione potrebbe essere scattata da parte di una sola persona, mentre il secondo avrebbe partecipato indirettamente, trovandosi nelle vicinanze. La violenza sarebbe avvenuta all'interno di una roulotte incustodita parcheggiata in uno spiazzo al di fuori del centro del paese: di fatto un rimorchio abbandonato e utilizzato come una sorta di ricovero. I protagonisti della vicenda prima di martedì non si conoscevano.

L'allarme lanciato da una barista

La presunta vittima ha 46 anni e risiede in città. La sua versione è al vaglio delle forze dell'ordine. Dopo essersi allontanata dalla roulotte, la sventurata avrebbe raggiunto un bar nelle vicinanze chiedendo aiuto. A quel punto la barista ha allertato la centrale operativa del 112 e sul posto è stata inviata anche un'ambulanza. La 46enne, in passato in cura per problemi psichici, è stata trasportata in ospedale, dove è stata sottoposta agli accertamenti del caso. Spetterà alla Magistratura, in base agli elementi raccolti dai militari, far luce sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento