menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Denunciati 7 giorni fa, arrestati ieri: in manette banda dei centri commerciali

Tre cittadini dell'Est erano già stati denunciati dagli agenti del commissariato di San Marco dopo averli sorpresi con merce rubata. Tempo una settimana e sono stati sorpresi in flagrante

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Almeno nel caso di tre cittadini di origine dell'Est Europa denunciati appena una settimana fa per furto aggravato in concorso, al termine di un "tour" in alcuni centri commerciali di Vicenza, Verona e San Martino Buon Albergo. Nonostante "l'incidente di percorso", il trio non ha perso tempo. Pensando di non avere più le forze dell'ordine alle calcagna, ha ricominciato come niente fosse a far razzia nei supermercati. Con ogni probabilità il motivo è semplice: sarebbe l'unica loro fonte di sostentamento, ricettando poi la merce rubata in prima persona o a qualche complice.

Martedì gli agenti del commissariato di San Marco, anticipando le mosse dei tre, sono riusciti a sorprenderli mentre cercavano di mettere a segno l'ennesimo colpo. Le manette per O.K., ucraina di 30 anni, M.B. romeno di 50 anni e V.C., connazionale di 35 anni, sono scattate in flagranza di reato fuori da un centro commerciale di Galliera Veneta, nel Padovano. Alla vista delle forze dell'ordine, il 35enne ha tentato di gettare uno smagnetizzatore per il taccheggio sotto all'auto, ma la sua mossa non è stata abbastanza veloce.

Perquisiti, nella borsa della donna sono stati trovati sette paia di bermuda con ancora applicate le etichette identificative del negozio da cui erano stati trafugati, per un valore di oltre 600 euro.  


Condotti in questura a Padova, i tre sono stati arrestati per furto aggravato e continuato in concorso e condotti in carcere. Stamattina O.K. e M.B, sono stati condannati alla pena di un anno e un mese di reclusione, mentre V.C. (con sulla fedina penale alcuni precedenti) è stato condannato a un anno e 10 mesi di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento