Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

"Furbetti del Telepass" nei guai, facevano pagare a chi li precedeva

Tre nomadi che imperversavano tra i caselli della A27 sono stati denunciati per non aver saldato pedaggi per circa dodicimila euro

Furbetti del telepass nei guai. Avevano imperversato in questi mesi tra i caselli autostradali del Trevigiano e del Veneziano della A27 e del Passante, ora, però, rischiano di pagarla cara. Tre nomadi, due uomini e una donna, di cui uno, L.S., è un 45enne romano residente in provincia di Venezia, sono stati denunciati dalla polizia stradale con l'accusa di essersi messi ripetutamente in coda all'auto precedente nella corsia dei caselli adibita al passaggio con il Telepass evitando così di pagare il pedaggio. Il trio dovrà rispondere di truffa, insolvenza fraudolenta e sostituzione di persona.

La pacchia è durata per un mese abbondante, dal primo febbraio al 17 marzo. Dopodiché la società di gestione della A27, ha accertato un buco di 2.200 euro di mancati pagamenti. Il problema, però, è che il veicolo finito nel mirino, una Citroen Xara, era intestato a un 53enne senzatetto di Venezia che niente aveva a che fare con questa storia. Nel frattempo, infatti, l'uomo era ricoverato all'ospedale di Treviso dopo aver subito una operazione al cervello.

Secondo la ricostruzione degli agenti, i malviventi avrebbero chiesto al clochard di fare da intestatario della Citroen per viaggiare "a sbafo" e far perdere le proprie tracce. Dalla verifica dei tabulati Telepass dall'aprile 2011 all'aprile 2012, mancherebbero all'appello pedaggi non pagati per circa 12mila euro, equivalenti a 136 transiti illegali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Furbetti del Telepass" nei guai, facevano pagare a chi li precedeva

VeneziaToday è in caricamento