menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpresi a fumare uno spinello, in auto 60 grammi di cocaina: denunciati due giovani

È successo venerdì pomeriggio a Jesolo, protagonisti due 22enni di Cavallino e Treporti. A seguito della perquisizione del mezzo, è scattata anche quella nei due domicili dei giovani

Fermano una coppia di giovani fermi in auto in un luogo appartato per un controllo e li scoprono a fumare uno spinello. Scatta la perquisizione, addosso e a casa gli trovano un piccolo market della droga. L'operazione è stata portata a termine venerdì dagli agenti della polizia locale di Jesolo in collaborazione con i carabinieri della stazione di Cavallino-Treporti.

Una pattuglia di vigili jesolani ha denunciato due giovani di Cavallino e Treporti di 22 anni per detenzione e spaccio in concorso di stupefacente. Gli agenti verso le tre del pomeriggio stavano effettuando un pattugliamento quando hanno notato in via Udine a Jesolo una Peugeot 107 ferma con due persone a bordo. Alla vista della macchina delle forze dell'ordine, i due giovani dall’interno del veicolo hanno lanciato dal finestrino qualcosa simile ad una sigaretta.

A quel punto i vigili si sono avvicinati e accertato che si trattava di uno spinello hanno proceduto all’identificazione dei due passeggeri della Peugeot e alla loro perquisizione. Sono così spuntate due buste di plastica con all’interno una ventina di grammi di marijuana e una seconda busta contenente circa 60 grammi di cocaina, oltre a cartine, filtrini e altre piccole buste di plastica utilizzate solitamente per confezionare lo stupefacente per lo spaccio al minuto. Nell’auto sono poi stati rinvenuti anche un bilancino di precisione e un coltello da cucina con una lama lunga 45 centimetri, utilizzato con ogni probabilità per tagliare la droga. 

Su disposizione del pm di turno e con la collaborazione dei carabinieri di Cavallino-Treporti è stata quindi estesa la perquisizione anche nelle due abitazioni dei due. Solo a casa in uno dei due giovani è stata rinvenuta un’altra dose di marijuana e il necessario per confezionarla. Le indagini ora proseguono sul traffico telefonico del cellulare in possesso dei due giovani che hanno riferito di essere in possesso dello stupefacente unicamente per uso personale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento