No gpl Chioggia, attacco al governo: «Manifesteremo a Roma»

Il comitato commenta amaramente la memoria presentata dall'avvocatura di Stato contro gli appelli del Comune e Wwf

Una manifestazione contro il deposito (foto d'archivio)

La memoria presentata dall'avvocatura di Stato ribadisce che il deposito di gpl in costruzione a Chioggia è legittimo e che rispetta i criteri di impatto ambientale. E quindi, in rappresentanza dei ministeri Mise (sviluppo economico) e Mibact (beni culturali), «chiede al Consiglio di Stato di rigettare gli appelli presentati dal Comune di Chioggia e dal Wwf». In pratica si riconferma lo scontro "in casa" tra amministrazione locale e governo, entrambi 5 Stelle. Il ricorso sarà trattato nell'udienza del 24 gennaio.

«Impegni non rispettati»

Per Roberto Rossi, del comitato No Gpl, «i ministri Di Maio e Bonisoli avrebbero potuto e dovuto far valere la voce che viene da un territorio» che ha espresso un'appartenenza politica in linea con quella governativa e «che si sarebbe aspettato coerenza dal proprio responsabile nazionale con quanto dichiarato a Chioggia in campagna elettorale». «Vergogna per una politica che non rispetta gli impegni presi - commenta - e che si nasconde dietro alle posizioni dei dirigenti non avendo la capacità né il coraggio per modificare le decisioni assunte da chi li ha preceduti».

Manifestazione a Roma

Secondo Rossi, in questo momento «cittadini e amministrazione della sesta città del Veneto sono lasciati completamente soli a risolvere un problema enorme che potrebbe segnare il futuro delle prossime generazioni. Per questo motivo, ora più che mai, è necessario far sentire la nostra voce a Roma, ed è per questo che il Comitato organizza una manifestazione a Roma il prossimo 24 gennaio davanti a Montecitorio».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    «Dammi i soldi o ti taglio a pezzi»: estorsioni al fratello, botte alla moglie per la droga

  • Cronaca

    Bullismo e droghe nelle scuole, i dati della prefettura

  • Eventi

    Giornate FAI di Primavera 2019, torna nel Veneziano l'appuntamento con arte e natura

  • Cronaca

    Minacce di morte ed estorsioni a moglie e fratello per la droga: 36enne in manette

I più letti della settimana

  • Auto esce di strada e finisce contro un albero: morto il conducente

  • Eroina, quarta overdose in un mese: trovata morta una 36enne

  • Una 34enne morta all'ospedale poche ore dopo aver partorito

  • Incidente in Valsugana: muore motociclista veneziano

  • San Donà, Musile e Noventa: arrivano i varchi per il controllo delle targhe

  • Torna l'ora legale, 60 minuti di luce in più: ecco quando spostare le lancette

Torna su
VeneziaToday è in caricamento