Cronaca Autostrada A4

Deruba la compagna e tenta fuga oltre confine, fermato dalla polizia

Un 35enne di origini rumene martedì ha preso i risparmi della sua convivente ed è saltato a bordo di un autobus diretto nel suo Paese natale

Ha visto il suo compagno uscire di casa a passo svelto, e in pochi istanti ha notato che dall'abitazione erano improvvisamente spariti i suoi sudati risparmi, così, facendo immediatamente due più due, una donna rumena è subito corsa alla questura di Santa Chiara, a Venezia, chiedendo di denunciare il proprio ex convivente: l'uomo era infatti scappato portandosi via un migliaio di euro in contanti.

IN FUGA – L'episodio si è consumato martedì mattina, e fortunatamente si è anche risolto nel giro di poche ore. La derubata, infatti, prima di rivolgersi alla polizia aveva già fatto qualche piccola “indagine” per conto suo: appena aveva capito quello che era successo aveva subito telefonato alla compagnia dei trasporti che solitamente il compagno utilizzava quando decideva di ritornare in Romania e si è recata a sporgere denuncia solo dopo aver ottenuto la conferma che a bordo di uno degli autobus in partenza si trovava un uomo che pareva corrispondere al suo (ormai) ex innamorato. I poliziotti in servizio a Santa Chiara, resisi conto della necessità di un intervento repentino, hanno, sin da subito, avvertito la Sala Operativa che ha immediatamente inviato una volante per verificare quanto la donna denunciasse. Ulteriori accertamenti hanno confermato che il fuggitivo si trovava effettivamente nell’elenco dei passeggeri a bordo dell’autobus.

INTERCETTATO - Giunti presso l’area di servizio Calstorta sull’autostrada A4, i poliziotti hanno fermato il veicolo e a bordo hanno subito individuato il ladro. Sottoposto a controllo, l'uomo è stato identificato per T. M., cittadino rumeno di 35 anni (con precedenti di polizia). Lo straniero è stato perquisito e all’interno dei suoi indumenti intimi, gli uomini del 113 hanno trovato 16 banconote da 50 euro ed una da 20, resto delle mancanti già spese. Interrogato in merito, l’uomo ha ammesso di averlo prelevato dall’abitazione che condivideva con la compagna ed è stato quindi deferito in stato di libertà per il reato di furto. Il denaro è stato invece restituito alla legittima proprietaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruba la compagna e tenta fuga oltre confine, fermato dalla polizia

VeneziaToday è in caricamento