menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Destra o sinistra? Caos in Consiglio comunale per la viabilità lagunare

Le imbarcazioni devono stare a dritta, come le automobili, o a manca, per favorire i remi sul lato? Per i canali di Venezia una soluzione ibrida

Il nodo del traffico acqueo in laguna sembra ancora lontano dall'essere sciolto in via definitiva, ma, come riporta il Gazzettino, se non altro si è finalmente risolto uno dei problemi che teneva banco in consiglio comunale da qualche settimana: quale lato del canale va tenuto dalle imbarcazioni? Tra abitudini stradali, posizioni dei remi e litigi a Ca' Farsetti, infine è stata trovato un accordo, anche se alcuni dubitano si tratti della migliore soluzione possibile.

DESTRA O SINISTRA? - L'assessore alla Mobilità Ugo Bergamo aveva infatti cercato di far approvare alla pubblica amministrazione una piccola rivoluzione in termini di viabilità: tutte le barche in laguna avrebbero dovuto mantenere la destra nei canali, proprio come fanno le automobili nelle strade di (quasi) tutto il mondo. L'idea parrebbe anche valida, e allineata al regolamento internazionale per prevenire gli abbordi in mare che impone a due barche in rotta di collisione di di virare entrambe alla propria a destra per evitare l'impatto, fino a che non ci si rende conto che le imbarcazioni tipiche veneziane hanno i remi sul fianco destro, e se nei canali dovessero mantenersi sempre a dritta finirebbero con lo sbattere i legni sulla riva. A ricordare questo non proprio trascurabile dettaglio a Bergamo ci hanno pensato i consiglieri comunali (che in qualche caso sono anche presidenti del Coordinamento remiere, ad esempio), con la loro scelta di fare muro e bloccare l'emendamento dell'assessore. Alla fine il provvedimento concordato dai vari capigruppo e infine approvato in Consiglio ordina a tutte le imbarcazioni di tenere la sinistra in tutti i canali e di virare a sinistra ogni volta che si incrocia un’altra imbarcazione. In Canal Grande si procederà quindi come nelle autostrade inglesi, con i mezzi lenti in mezzo al canale e quelli in sorpasso sotto riva. Sono previste però deroghe specifiche per i vaporetti di Actv che potranno tenere la destra. Il nuovo regolamento, comunque, pare alla fine non aver accontentato nessuno, e i più pessimisti si aspettano già qualche schianto con conseguenti problemi a capire chi ne sia il responsabile.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento