rotate-mobile
Cronaca Mira

Diacono di Oriago parte per la Bolivia in aiuto dei bambini di Santa Cruz

Tiziano Scatto, 53enne, è stato uno dei più stretti collaboratori del patriarca Scola. A fine febbraio inizierà la sua missione "fidei donum" all'hogar "Santa Maria de los Angeles"

Tiziano Scatto, negli ultimi anni uno dei più stretti collaboratori del patriarca Scola, uno dei primi dodici diaconi permanenti ordinati a Venezia, nel 1986, dal cardinale Marco Cè, nelle prossime settimane si metterà in viaggio per la Bolivia per un'esperiena missionaria "fidei donum". Durante la messa dell'Epifania, il 6 gennaio nella basilica di San Marco, il diacono riceverà dalle mani di monsignor Bruno Pizziol, attuale amministratore apostolico del Patriarcato, un crocifisso in vista della sua partenza.


Tiziano Scatto è originario di Oriago e ha 53 anni. A fine febbraio partirà per la Bolivia e collaborerà con la diocesi di Santa Cruz de la Sierra dirigendo, in particolare, una grande casa di accoglienza per bambini e ragazzi in difficoltà, l’hogar “Santa Maria de los Angeles”. Il 6 gennaio a San Marco, per sottolineare il legame di cooperazione ecclesiale ufficialmente avviato con il patriarcato di Venezia, sarà presente anche l’arcivescovo coadiutore di Santa Cruz de la Sierra, il bergamasco monsignor Sergio Alfredo Gualberti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diacono di Oriago parte per la Bolivia in aiuto dei bambini di Santa Cruz

VeneziaToday è in caricamento