menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La firma dell'accordo

La firma dell'accordo

Crisi nelle donazioni di sangue, Avis e Avm-Actv insieme

Secondo i dati dell'associazione volontari italiani donatori di sangue nel corso del 2014 c'è stata una flessione in Provincia nel numero delle donazioni: di qui l'intesa con lo scopo di sviluppare il volontariato

La crisi nell’economia si riflette anche nel volontariato: è quello che emerge a livello provinciale, nei dati dell’Avis, associazione volontari italiani sangue che denunciano una flessione nelle donazioni di sangue dal 2013 al 2014 e un calo del numero di volontari iscritti, in totale circa 29mila, con 2mila unità in meno rispetto al 2013. Il presidente di Avis provinciale Giorgio Brunello sottolinea, in particolare, la tendenza del lavoratore-volontario in un periodo in cui le industrie sono particolarmente provate: “Purtroppo in questo periodo di crisi, nelle aziende i donatori chiedendo il permesso per recarsi a donare, hanno timore di creare problemi alle attività e questo ha significato in provincia una diminuzione delle donazioni”.


PROMUOVERE E SVILUPPARE IL VOLONTARIATO. Per portare nuova linfa al volontariato l’associazione e Avm-Actv hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che avrà infatti lo scopo di promuovere e sviluppare le donazioni di sangue. Lo stesso Brunello ha commentato: “Siamo felici che il gruppo AVM-Actv sottoscriva il protocollo di collaborazione con Avis. Infatti, in un momento di calo delle donazioni questa intesa può significare una aumento della già importante generosità da parte non solo dei lavoratori Actv ma anche di chi lavora per tutte le aziende del Gruppo. Ci auguriamo che questa intesa sia di esempio anche per altre aziende e associazioni per stimolare le donazioni e continuare ad assicurare il sangue necessario ai nostri malati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento