rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Cinque sanitari veneziani sono "Cavaliere al merito della Repubblica"

L'onorificenza è stata conferita oggi dal prefetto di Venezia, Vittorio Zappalorto

Giovedì mattina, come da decreto del Capo dello Stato, il prefetto di Venezia, Vittorio Zappalorto, ha conferito l'onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana a 4 dipendenti dell'Ulss 4 e a un ex dipendente ora in servizio all'Ulss 3.

A ricevere il riconoscimento sono stati: il medico Luigi Nicolardi, in servizio per 37 anni all'Ulss 4 di cui gli ultimi 12 come direttore del Dipartimento di Prevenzione, ora in quiescenza; il medico Lucio Brollo, direttore dell’area malattie infettive al Covid Hospital di Jesolo durante periodo di attivazione dello stesso, e ora direttore della Medicina sempre all'ospedale di Jesolo; l’infermiere Corrado Benetti che è stato coordinatore infermieristico nella Terapia Intensiva al Covid Hospital di Jesolo, ora coordinatore presso la direzione del distretto sociosanitario unico; l’infermiere Martino Ferrazzo che è stato coordinatore infermieristico alle Malattie Infettive sezione 1 al Covid Hospital di Jesolo, ora coordinatore delle Professioni Sanitarie Ospedaliere. Oltre a loro conferita l’onorificenza ad Amalia Fontanel che è stata responsabile della Centrale operativa territoriale e delle professioni sanitarie del territorio dell'Ulss 4, ora all'Ulss 3 con la qualifica di dirigente sempre delle Professioni sanitarie del territorio.

«Sono riconoscimenti conferiti a persone impegnate nella lotta alla pandemia - ha commentato il dg dell'Ulss 4, Mauro Filippi - ma che rappresentano il lavoro di tutti i dipendenti dell'azienda sanitaria perché tutti, nessuno escluso, sono stati coinvolti e senza mai risparmiarsi nel combattere il virus».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque sanitari veneziani sono "Cavaliere al merito della Repubblica"

VeneziaToday è in caricamento