Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consegna dei diplomi a 141 dottori: "Andate all'estero, i cervelli non fuggono, circolano" VD

 

141 nuovi dottori di ricerca a Ca' Foscari. Si è tenuta mercoledì mattina alle 11.30, al Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni la cerimonia di consegna dei diplomi per i nuovi "addottorati", di cui 14 in co-tutela con prestigiose università straniere: EHESS - l’Ecole des hautes études en sciences sociales, Parigi 8 Vincennes - Saint Denis, Parigi 4 Paris-Sorbonne, UB - Università di Barcellona, UAB - Universitat Autonoma de Barcelona, UNIL - Université de Lausanne, Tilburg University, Università di Leiden, Università Ludwig Maximilian di Monaco, Humboldt-Universität zu Berlin.

"Riuscire a concludere questo percorso è un successo - ha affermato Michele Bugliesi, rettore dell’Università Ca’ Foscari Venezia - Ca' Foscari vi ha accompagnato con le competenze dei propri docenti e ha investito molto sui dottorati internazionali. Fate esperienze all’estero e poi tornate. I cervelli non fuggono ma circolano. Non disdegnate un futuro non accademico, all'estero la classe dirigente è composta da persone che hanno un dottorato. Deve accadere anche nel nostro Paese, dove produciamo ricerca di alto livello ma spesso non siamo capaci di raccordarla con il mondo che ci circonda. Dobbiamo colmare questo gap e saremo più competitivi".

"A voi giovani colleghi mi sento innanzitutto di esprimere gratitudine per i risultati delle vostre ricerche che rappresentano un altro tassello nell’avanzamento della conoscenza e della cultura - sono le parole di Francesco Zirpoli, delegato ai Dottorati di Ricerca - L’augurio sincero che vi rivolgo è che la curiosità intellettuale, la voglia di scoprire e la determinazione a sviluppare la conoscenza attraverso la ricerca che vi hanno permesso di arrivare in fondo ad un percorso così duro non si esauriscano mai, qualunque sia la strada da voi intrapresa". Infine Federico Dallo, in rappresentanza dei dottori di ricerca, ha concluso: "Oggi diamo un termine simbolico a un percorso difficile, a una grande sfida. Non c'è scalata più ardua della ricerca. Auguro a tutti noi di essere sempre dei liberi pensatori".

Sono seguite la consegna dei diplomi e la lectio magistralis "Competenza e cultura nel mondo contemporaneo" tenuta da Denis Kambouchner, professore di Storia della filosofia moderna, delegato alla supervisione delle tesi in Scienze umane all'Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento