menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Discarica a cielo aperto in via Paganello, tra i rifiuti trovata anche ondulina d'amianto

A scoprire i rifiuti pericolosi i rangers d'Italia, che hanno provveduto a delimitare la zona col nastro rosso e bianco e documentare i rifiuti prima di inviare segnalazione al Comune

Frammenti di ondulina di amianto e sacchi di materiali con calcinacci provenienti da attività di demolizioni ignote. Il tutto per un peso di oltre 300 chilogrammi. Questo lo scenario in cui si sono imbattuti gli agenti del Nucleo operativo ambientale dei ranger in via Paganello a Mestre: in un’area perimetrale di circa cinquanta metri quadrati, un grande ammasso di sacchi neri "che lasciano comprendere - come ha evidenziato il capo nucleo Davide Formentello - come chi ha eseguito nel tempo lavori sicuramente abusivi legati all’edilizia, come ristrutturazioni di abitazioni, si sia disfatto del pericolosissimo materiale abbandonandolo lungo la via cittadina di Mestre".

SEGNALAZIONI COSTANTI

"Le segnalazioni sono moltissime in questo ultimo periodo - ha continuato Formentello - riguardano oltre l’abbandono di rifiuti domestici al di fuori di moltissimi cassonetti, la presenza di materiali edili con altro materiale all’interno contenente amianto". Pochi giorni fa un’altra discarica a cielo aperto era stata scoperta dagli stessi agenti lungo Via Trento, in prossimità della stazione ferroviaria di Mestre.

ACCERTAMENTI E SEGNALAZIONI

Dopo aver eseguito come da protocollo l’accertamento dei materiali presenti, gli agenti hanno provveduto a delimitare i rifiuti apponendo il nastro bicolore del proprio reparto operativo e l'avviso della possibile pericolosità dei componenti. L’ufficio ambientale dei rangers, raccolto l’opportuno materiale fotografico con le note descrittive relative, ha quindi inviato la segnalazione direttamente all'ufficio di tutela del suolo pubblico del Comune di Venezia e dell’Arpav, per gli accertamenti analitici sulla pericolosità dei materiali rinvenuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento