Distributore di marijuana light distrutto a martellate, identificati gli autori

L'episodio lo scorso giugno a Zero Branco. Responsabili due ragazzi del Veneziano

La tabaccheria-edicola presa di mira (foto da Google)

Sono un 16enne ed una 14enne, entrambi moldavi e residenti nel Veneziano, i responsabili dell'episodio avvenuto lo scorso 22 giugno ai danni dell'edicola-tabaccheria "Punto zero" di Zero Branco (Treviso).

Sono stati identificati e denunciati dai carabinieri della stazione di Zero Branco gli autori di un vero e proprio assalto avvenuto nella notte dello scorso 22 giugno ai danni dell'edicola-tabaccheria "Punto zero" di via Monte Piana, a Zero Branco. Si tratta di due giovani moldavi, un ragazzo 16enne residente a Mirano e una 14enne che vive a Scorzè, che sono stati incastrati dalle telecamere di videosorveglianza del negozio. Il blitz scattò nel cuore della notte, alle 3.30 circa. I giovani vandali, con il favore delle tenebre, presero a martellate, devastandolo, il distributore automatico esterno della marijuana light: in quel frangente furono rubate 60 scatolette con inflorescenze di cannabis per un valore di circa 2mila euto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento