menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per il Carnevale i petardi sono "off limits": vietato sdraiarsi per terra

Il comandante della polizia municipale Luciano Marini ha firmato alcune ordinanze per la tutela della quiete pubblica nelle prossime settimane di afflusso massiccio di turisti in laguna

No all'uso di petardi e all'accensione di fuochi e no all'uso o a avere "materiali atti ad imbrattare": sono alcuni dei divieti contenuti in un'ordinanza firmata dal comandante generale della polizia municipale di Venezia, Luciano Marini, a tutela dell'incolumità pubblica, della sicurezza urbana e della quiete pubblica in occasione del Carnevale.

Nel dispositivo si legge che fino al 12 febbraio è vietato, nei luoghi pubblici e aperti al pubblico, ogni comportamento che possa turbare la tranquillità o compromettere l'incolumità pubblica; fare esplodere o portare petardi, castagnole, girandole e altri artifici esplodenti; accendere fuochi; sdraiarsi per terra, anche utilizzando sacchi a pelo in tutte le aree pubbliche del centro storico e delle isole.

E' inoltre vietato usare in piazza San Marco, in piazzetta, sotto le Procuratie e nei luoghi interessati dalle manifestazioni programmate e autorizzate, apparecchi per la diffusione sonora o strumenti musicali che possono recare disturbo alle persone e agli spettacoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento