menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

BANDO ALLE BIONDE Bibione prima spiaggia col divieto di fumo

Il progetto è stato annunciato dal sindaco Codognotto durante il convegno "tabacco e salute": "I tabagisti verranno spostati a monte"

Sulla spiaggia di Bibione nel 2014 sarà bandito il fumo, o meglio “sarà una spiaggia senza fumo”. lo ha annunciato il sindaco Pasqualino Codognotto al workshop “Tabacco e salute. Politiche integrate che promuovono la salute” in svolgimento al Savoy Beach Hotel di Bibione.

“Bibione vuol diventare una spiaggia del benessere – ha puntualizzato Codognotto – e saremo i primi in Italia se non addirittura in Europa. Sposteremo i tabagisti a monte dell'arenile, lasciando la parte a ridosso del mare libera dal fumo”. Sarà il primo caso in Italia. Bibione già nel 2012, su intuizione dell'imprenditore (ora vicesindaco) Gianni Carrer, ha sperimentato alcune aree di spiaggia in cui è vietato fumare, riscuotendo il consenso dei propri ospiti. Un sondaggio ha infatti confermato che il 92% degli stessi si è detto favorevole alla novità.

Il vicesindaco Carrer è andato oltre e, in previsione dell'allargamento a tutto il litorale, ha analizzato l'impatto dei fumatori tra i circa 6 milioni di presenze turistiche annue. “Sulla base della percentuale di fumatori in Italia, è stato calcolato che a Bibione ci sono circa 20 mila fumatori giornalieri e ogni giorno vengono consumate circa 100 mila sigarette. Si stima inoltre che in una estate vengano “bruciate” 25 milioni di sigarette, solo in questa località”. “C'è infine un altro aspetto - conclude Carrer – ossia il grave inquinamento che provocano i mozziconi che raccogliamo in grande quantità: il 27% dei rifiuti raccolti in spiaggia deriva dalle sigarette”.

Il progetto spiaggia senza fumo sarà perfezionato durante l'inverno per arrivare all'apertura della prossima stagione estiva con la presenza delle smoke area. “Sarà a tutti gli effetti una maxi operazione di prevenzione contro il tabagismo – commenta il direttore generale dell'Ulss10, Carlo Bramezza. I fumatori, come già accaduto a suo tempo con la legge Sirchia che vietò il fumo nei locali pubblici, capiranno che non è una proibizione bensì una opportunità per vivere una vacanza in salute”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Albergatori tiepidi sul green pass per le vacanze

  • Attualità

    La Fimmg contraria ai vaccini in farmacia

  • Cronaca

    Bingo, sale da gioco e Casinò: «Situazione drammatica»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento