Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Freccette luminose a San Marco addio, il ministero ne vieta la vendita

Il ministero ne ha decretato la pericolosità, specie per i bambini. La decisione dopo un'operazione della guardia di finanza che equestrò duemila esemplari in una ditta di Mestre

Grazie a un'operazione dello scorso giugno condotta in collaborazione tra Camera di commercio e guardia di finanzia di Venezia, il ministero dello Sviluppo economico ha disposto il divieto di vendita e il ritiro dal mercato delle "freccette luminose", perché pericolose per la salute dei bambini. Lo rende noto la stessa Camera di Commercio, ricordando che il 21 giugno 2012 le fiamme gialle, durante un controllo in una ditta di Mestre, aveva sequestrato duemila esemplari in quanto prive del contenuto minimo di informazioni come prescritto dalle norme in materia.

Alcuni campioni del giocattolo, di fabbricazione cinese, sono stati portati dai finanzieri all'Unità operativa Vigilanza sui orodotti della Camera di Commercio di Venezia chi li ha inviati per le analisi all'Istituto italiano sicurezza giocattoli. Quest'ultimo ha così confermato gravi carenze del prodotto in fatto di sicurezza, per le lacune nella marcatura e nelle istruzioni sul giocattolo e sull'imballaggio.

L'analisi è stata trasmessa al dipartimento per l'Impresa e l'Internazionalizzazione del ministero dello Sviluppo economico. Il quale, con decreto emesso nei giorni scorsi, ha disposto il divieto di circolazione e il ritiro dal mercato dei giocattoli perché "non conforme per la parte relativa alle proprietà meccaniche, fisiche ed elettriche ai requisiti essenziali di sicurezza. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freccette luminose a San Marco addio, il ministero ne vieta la vendita

VeneziaToday è in caricamento