menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finita la conta danni del tornado: "Aspettiamo risposte dal Governo"

Il Comune di Dolo ha inviato i dati alla Protezione civile con due mesi di anticipo sulla scadenza. Ora si attendono le mosse da Roma e Regione

In anticipo di due mesi sulla scadenza stabilita dal capo della Protezione Civile, il Comune di Dolo ha inviato alla Regione Veneto e, conseguentemente al dipartimento nazionale della Protezione civile, le schede dei danni subiti da cittadini, dalle imprese e dalle attività commerciali a seguito del tornado che ha colpito la Riviera lo scorso 8 luglio.

C'è grande soddisfazione nelle parole del sindaco Alberto Polo: "Devo ringraziare i cittadini per la pazienza e gli uffici comunali per l’enorme sforzo profuso. Abbiamo consegnato le circa 500 schede relative ai danni - ha spiegato il primo cittadino - con quasi due mesi di anticipo rispetto alla scadenza prevista nell'ordinanza del Capo della Protezione Civile. Si tratta du una scelta precisa che, ci auguriamo, possa accelerare in maniera sostanziale i tempi di rimborso". La conta dei danni è impietosa. "Il nostro Comune - ha continuato Polo - risulta il più colpito dal tornado, avendo subito circa 52 milioni di euro di danni quasi tutti a carico dei privati. Una cifra enorme e impressionante per una città delle nostre dimensioni che, però, grazie alla buona volontà di tutti, non ci ha messi in ginocchio".

Il Comune ha fatto la sua parte, ora si aspettano delle risposte rapide dal Governo. "Abbiamo chiesto - ha concluso il sindaco - di prendere immediatamente in considerazione anche la questione riguardante la tassazione delle attività produttive colpite. Il Comune ha sospeso tutta la propria fiscalità a cittadini e imprese. Serve che il Governo faccia altrettanto, su questo ci è stato assicurato che le risposte non mancheranno. Ci aspettiamo che anche la Regione Veneto risponda alle domande del territorio con la stessa velocità con la quale noi abbiamo raccolto, pur tra mille difficoltà, tutti i dati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento