menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sacchi di amianto sarebbero fermi in un terreno privato a Dolo

I residenti denunciano che in tre zone di Dolo la società addetta allo smaltimento non avrebbe ancora provveduto alla bonifica dall'eternit

Sarebbero ancora decine i sacchi con all'interno dell'amianto pronti per essere smaltiti. Il Gazzettino riporta la vicenda di alcune zone colpite dal tornado che sarebbero ancora in attesa della bonifica dall'eternit.

A Porto Menai e Mira lo smaltimento sarebbe già avvenuto, mentre in tre zone del Comune di Dolo, quella di via Martiri, quella di via Melloni e lungo la pista ciclabile di Arino, la ditta che ha vinto l'appalto per la raccolta e lo smaltimento dell'eternit avrebbe sì messo in sicurezza l'amianto, ma senza rimuovere gli enormi sacchi bianchi.

A segnalarlo sarebbero stati alcuni cittadini riuniti intorno all'associazione MirAttiva. Secondo i residenti infatti, numerosi sacchi sarebbero stati lasciati a terra da più di dieci giorni, prendendo come punto di raccolta un terreno privato. La pericolosità dell'amianto è ben nota ed è proprio questa la più grande preoccupazione di chi in quelle zone ci vive. Le emergenze sarebbero ancora molte, ed è per questo che l'associazione MirAttiva si sta prodigando per richiedere alla società addetta allo smaltimento un'accelerazione del lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento