Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Domenica ecologica in laguna: stop ai motori, via alle proteste

E' arrivata anche la Goletta Verde di Legambiente domenica per protestare contro il passaggio delle navi da crociera nonostante il blocco

Domenica ecologica dappertutto. In terraferma e in laguna. Meno che nel canale della Giudecca, dove hanno continuato a transitare le navi da crociera. Motivo? Il Comune non ha "giuridizione" su quelle acque, in quanto considerate marittime. Ad "accendere" la protesta ci hanno pensato gli aderenti al comitato No Grandi Navi, con una ospite d'eccezione: la "Goletta Verde", l'equipaggio di Legambiente che si occupa di tenere "sotto controllo" le acque dell'Adriatico.

Il momento più "coreografico" (ed efficace) verso le 17.40, durante il passaggio della Msc Fantasia davanti a piazza San Marco. Oltre alla Goletta Verde, i cui occupanti hanno accolto il gigante del mare con fischietti e slogan, alcuni manifestanti hanno srotolato uno striscione di protesta dal campanile di San Giorgio e da una gru del cantiere di Punta della Dogana. "Siete troppo grandi per la laguna", questo il concetto espresso nelle varie forme della protesta, durata poco meno di un'ora.

Poi la Goletta Verde è stata costretta dalle forze dell'ordine a ormeggiare in riva Sette Martiri, dove i componenti dell'equipaggio sono stati identificati. Una piccola catena umana, poi, ben visibile, ha manifestato sempre dall'isola di San Giorgio. Il Comune, come riportano i quotidiani locali, per la prossima domenica ecologica punterà comunque a coinvolgere capitaneria di porto e magistrato alle acque affinché il blocco dei motori (durato cinque ore) la prossima volta sia totale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica ecologica in laguna: stop ai motori, via alle proteste

VeneziaToday è in caricamento