menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook - Donatella Ricci

Foto Facebook - Donatella Ricci

Più in alto di tutti con l'autogiro, Donatella cerca il record mondiale

L'obiettivo è portare il velivolo sopra quota 8.290 metri, battendo l'attuale record americano. Tante difficoltà da superare, ma la pilota è determinata

Arrivare sempre più in alto, alla quota operativa degli aerei di linea. Donatella Ricci ci proverà il 7 novembre a bordo del suo autogiro, un particolare aeromobile a metà tra un aeroplano tradizionale e un elicottero. Come riporta la Nuova Venezia, l'obiettivo è raggiungere i 27.200 piedi, ovvero 8.290,47 metri di altezza dal suolo, battendo così l'attuale record del pilota statunitense Andrew Keech del 2004.

Per farlo Donatella prenderà il volo dall'aviosuperficie di Caposile, per quella che fin d'ora si preannuncia una vera impresa. Le difficoltà sono tante, a cominciare dalle temperature e dalla scarsità di ossigeno a quelle altitudini: serviranno due bombole di ossigeno, oltre all'equipaggiamento adatto per resistere ai 30/40 gradi sotto zero di un'altezza tanto elevata. La pilota avrà dalla sua l'esperienza, unita alla determinazione a portare un record all'Italia sottraendolo agli Usa, con una macchina italiana. E la volontà di riuscirci per tutte le donne che credono nelle proprie potenzialità. Ma soprattutto un velivolo affidabile e versatile, il suo M16 Tandem Trainer della Magni Gyro.

Un aeromobile che secondo la Ricci è uno dei più maneggevoli e sicuri mai progettati: la struttura è in acciaio aeronautico e la carenatura in carbonio–balestra, con timone e parafanghi in vetro resina. È dotato di due posti e il serbatoio integrale in resina epossidica rinforzato ha una capacità di 72 litri. Di fatto, il pilota si trova all'aperto. La particolare configurazione aerodinamica del rotore e dei piani di coda permettono un assetto di volo stabile e l'attraversamento di turbolenze senza conseguenze. Decollo sabato 7 novembre in tarda mattinata, meteo permettendo: e a Caposile già ci si prepara per questa grande impresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento